PISCINE A SFIORO

La piscina “a sfioro perimetrale” è il più elegante sistema di tracimazione. Lo specchio dell’acqua, infatti, presenta soluzioni di continuità rispetto alla pavimentazione esterna. Oltre al grande pregio estetico, lo sfioro garantisce una maggiore mantenimento della limpidezza e trasparenza dell’acqua in piscina: l’acqua, infatti, defluisce costantemente lungo tutto il bordo della vasca nella canaletta perimetrale per confluire nel bacino di compenso collegato all’impianto di filtrazione. Una volta filtrata l’acqua prosegue il proprio percorso sino al nuovo ingresso in piscina attraverso le bocchette di immissione posizionate sul pavimento della vasca. Questo sistema di tracimazione, come detto, consente una maggiore qualità dell’acqua rispetto agli altri sistemi in quanto lo strato d’acqua superficiale viene costantemente ripulito da tutti i residui organici.

PISCINE A STRAMAZZO

Nella piscina “a stramazzo” l’acqua, esattamente come in quella sfioro, defluisce dal bordo vasca all’interno di una canaletta posizionata però unicamente su un lato della piscina e non lungo tutto il suo perimetro.

PISCINE A SKIMMER

La piscina “a skimmer” dal punto di vista costruttivo è più semplice rispetto alle piscine a sfioro e a stramazzo; infatti utilizza delle bocche rettangolari dette appunto -skimmer- posizionate sui lati interni della piscina che aspirano l’acqua attraverso delle pompe di aspirazione. L’acqua viene quindi convogliata all’interno dell’impianto di filtrazione e reimmessa all’interno della piscina tramite apposite bocchette di mandata. Rispetto al sistema a sfioro, nelle piscine a skimmer, la superficie dell’acqua risulta più in bassa rispetto al bordo della piscina. Il minore pregio estetico e funzionale di questo sistema è tuttavia compensato dal fatto che, non essendo necessaria la presenza della vasca di compenso ed essendo minore la precisione verticale da raggiungere, gli oneri di costruzione ed il relativo costo è decisamente inferiore, anche se la manutenzione ordinaria è gravosa.